Project Description

Abbattiamo i Muri  – La vela come esperienza educativa 

II Edizione

Pedagogia del Mare
La vela come esperienza terapeutica nasce in Svezia, quando circa trenta anni fa fu realizzato un progetto
sperimentale di recupero di ragazzi “difficili” attraverso l’apprendimento dell’ arte della vela.
La navigazione è un’ esperienza partecipativa e collaborativa, fornisce la possibilità di ritrovare sè stessi,
sviluppare capacità relazionali, maturare fiducia, sperimentando impegno, dedizione e passione.
E’ un’esperienza “fuori dalla norma”, impegnativa e valorizzante, particolarmente adatta per gli adolescenti.
“Andar per mare” è la grande metafora del navigare dentro se stessi, del creare quelle condizioni che
stimolano cooperazione, meditazione, creatività, corporeità e integrazione tra funzioni intuitive e logico
decisionali.

Attività
Due fine settimana di esperienze a vela lungo la costa nord Adriatica.
Costruiremo insieme un accampamento presso un campeggio vicino al Circolo Nautico di Cervia.
Quest’anno aderiamo ad un progetto promosso da AICS e dalla Regione Emilia Romagna denominato
“Abbattiamo i Muri”, in occasione dell’anniversario della caduta del muro di Berlino.
Organizzeremo laboratori di riflessione sul tema dei “muri invisibili”.
Affronteremo tematiche relative ai muri ideologici e psicologici: i pregiudizi, gli stereotipi, l’emarginazione
sociale, la disabilità, l’immigrazione e le differenze di genere. Rifletteremo sui propri muri personali e su
quelli Imposti degli altri, nelle nostre esperienze di vita.
Faremo incontri con Associazioni che si impegnano per combattere le ingiustizie sociali.
Costruiremo insieme un “oggetto simbolico” per rappresentare i muri invisibili dei nostri tempi.
Il 9/11/2020 i ragazzi potranno partecipare alla cerimonia finale del progetto regionale in cui verrà
consegnato ufficialmente l’oggetto simbolico costruito durante la navigazione.
Alla cerimonia parteciperanno gruppi di giovani provenienti da tutte le province dell’Emilia Romagna.
I prodotti creati verranno messi dentro delle “Capsule del Tempo”, conservati e riaperti il 9/11/2039, in
occasione del 50^ anniversario del crollo del Muro di Berlino.
Navigare diventerà così metafora dell’attesa, dell’esplorazione, dell’incontro, dello scambio e del futuro…

Per ulteriori Informazioni, scarica il PDF qui sotto.

PDF

Hai Bisogno di Noi?

Siamo Qui Per Te

Contattaci