Abbattiamo i Muri – La Vela Solidale II Edizione

” Andar per mare è la grande metafora del navigare dentro se stessi, del creare quelle condizioni che
stimolano cooperazione, meditazione, creatività, corporeità e integrazione tra funzioni intuitive e logico
decisionali.
” 

 

Grazie al buon esito del progetto “Siamo tutti nella stessa barca” del 2019, abbiamo deciso di avventurarci in una nuova esperienza di Vela Solidale.

Quest’anno , abbiamo coinvolto 10 ragazzi tra i 16 e i 18 anni con problematiche sociali, interpersonali, o affidati a Comunità di accoglienza.

Le difficoltà relazionali acquisite all’interno di famiglie multi problematiche, l’esperienza abbandonica, contribuiscono a costruire un’immagine dell’adolescente fragile e frammentata.
La vela, intesa come esperienza partecipativa e collaborativa, fornisce la possibilità di ritrovare sè stessi, sviluppare capacità relazionali costruttive, sperimentando impegno, dedizione e passione.

Quest’anno abbiamo aderito ad un progetto promosso da AICS e dalla Regione Emilia Romagna, denominato “Abbattiamo i Muri”, in occasione dell’anniversario della caduta del muro di Berlino.

Abbiamo organizzato laboratori creativi sul tema dei “muri invisibili” affrontando problematiche quali: pregiudizi, stereotipi, emarginazione, bullismo e differenze di genere.

Infine abbiamo incontrato esponenti di Mediterranea e dell’Associazione Libera che si impegnano quotidianamente per combattere le ingiustizie sociali.

L’ “andar per mare”, intesa come esperienza partecipativa e riflessiva, è così diventata una metafora per navigare dentro noi stessi, riscoprendo il senso dell’impegno sociale, e il valore della solidarietà.

Guarda il Video
ALTRI ARTICOLI